Sentirsi meglio con se stessi per cambiar vita

Accettare se stessi e viversi appieno, purtroppo, è una prerogativa che riguarda poche persone.

Spesso, solo chi ha grande fiducia nella propria persona o chi ha un grande ego riesce a vivere davvero bene.
Esiste un equilibrio in certi casi? La risposta è: certo che si!
Per stare bene, però, è importante considerare diversi aspetti, migliorando la percezione di ciò che siamo e rivedendo il nostro modo di approcciarci alla vita, magari mettendo in discussione gli stessi principi che ci hanno portato a vivere così. Ecco, di seguito, due punti fondamentali per ritrovare la serenità e riappropriarsi del proprio presente.

Accettarsi per cio’ che si e’

autostimaIl sentirsi inadeguati e il non essere all’altezza è il sentimento determinante per  molti. La frenesia della vita non ci permette di pensare alla sua stessa esistenza e di concentrarci sulle nostre capacità o desideri, facendoci ripetere quotidianamente le stesse azioni e facendoci affrontare in maniera meccanica le situazioni che ci accadono .
Per sentirsi bene con sé stessi, prima di tutto, è importante meditare su cosa davvero si desidera diventare e ritornare padroni della propria quotidianità, partendo dalle piccole scelte e combattendo la frustrazione che ci fa sentire in balia della corrente. A quel punto, bisogna accettare i propri limiti guardando solo le proprie capacità, qualunque esse siano. Tutti noi abbiamo quel qualcosa in cui riusciamo meglio…! Quindi, basta piangersi addosso guardando gli altri! Guardate il vostro piccolo orticello!

Ascoltarsi

SelflovePer stare in armonia con sé stessi è importante imparare a stare da soli.
La solitudine è concepita solitamente come una cosa negativa, ma se vissuta con equilibrio, diventa assolutamente un momento necessario di “ritrovo con il proprio io”. Ciò permette di ascoltarsi e di capire quello di cui realmente si ha bisogno, al di là degli stimoli esterni. Solo ascoltandoci possiamo trovare la forza di prendere decisioni importanti che spesso rimandiamo!
La maggior parte di noi è talmente disabituata a riflettere su ciò che lo potrebbe davvero soddisfare, che ha addirittura difficoltà a pensare banalmente a cosa potrebbe desiderare.
Fermatevi semplicemente a pensare quello che potrebbe rendervi felici adesso, apprezzando quanto avete già. Il tornare anche solo un po’ ottimisti, vi permetterà di essere più creativi e vi darà il coraggio di chiedere di più, focalizzandovi su cosa volete realmente, al di là di tutto.

Questo percorso può essere lento, ma imparare a star bene con se stessi è necessario, quindi fate tesoro di queste parole, dedicatevi del tempo… e soprattutto, vogliatevi bene!