Quanto costa mantenere un sito internet

Se possiedi un sito web, dovresti sapere quanto sia essenziale mantenerlo funzionale, aggiornato ed efficiente.

La manutenzione del sito web è finalizzata a garantire la sua funzionalità e il suo aspetto nel tempo, verificando ad esempio che tutti i collegamenti sul sito funzionino, a correggere eventuali errori, ad aggiornare i contenuti, preservare la sicurezza dei dati, monitorare le prestazioni ed eseguire il backup regolare.

Quanto costa un sito web all’anno dipende soprattutto dalla tipologia di sito e dalle sue finalità. In questo articolo ti daremo alcuni parametri per farti un’idea.

Fattori che determinano il costo di mantenimento di un sito web

Gli elementi necessari e imprescindibili per mantenere un sito vivo e in salute nel tempo sono: l’hosting, il dominio, l’aggiornamento del CMS e delle policy. Dunque, il costo per una manutenzione del sito di base, comprendente solo questi aspetti, può richiedere dai 250 euro all’anno. Tuttavia, per una manutenzione e gestione completa dei siti web vanno considerate anche altre attività importanti, che illustriamo qui sotto.

1. Hosting e dominio

Il primo costo di gestione di un sito web da considerare è quello relativo all’hosting e al dominio.

L’hosting è il servizio che ospita il tuo sito web sui server. I prezzi dell’hosting variano in base al fornitore e al tipo di servizio (shared hosting, VPS, server dedicato) e vanno da qualche centinaio di euro in su.

Il dominio è l’indirizzo web del tuo sito e ha un costo che va da qualche decina a qualche centinaio di euro.

2. Aggiornamenti di CMS, software e plugin

Mantenere il CMS, il software del sito e i plugin aggiornati è cruciale per garantire la sicurezza e le prestazioni ottimali. Alcuni software possono richiedere licenze a pagamento o servizi di abbonamento per l’accesso alle ultime versioni.

I costi di queste voci sono molto variabili, ad esempio se usi WordPress la manutenzione ha un costo diverso rispetto a una piattaforma proprietaria.

In ogni caso, la piattaforma per creare il tuo sito web va aggiornata costantemente. E se il tuo sito ha dei piccoli problemi/aggiunte, normalmente questo è incluso nei costi di manutenzione, che si aggirano attorno ai 100-150 euro all’anno.

3. Backup e sicurezza

Tra le attività per la manutenzione siti, la protezione è fondamentale per prevenire attacchi informatici e perdite di dati. I servizi di backup regolari e i programmi di sicurezza possono comportare costi aggiuntivi, che però sono essenziali per garantire la continuità operativa del tuo sito. Per questi servizi vanno considerati almeno 100-200 euro all’anno.

4. Ottimizzazione per i motori di ricerca (SEO)

Per mantenere una buona visibilità online, è importante ottimizzare il sito per i motori di ricerca. Questo potrebbe richiedere l’utilizzo di strumenti o servizi SEO a pagamento per monitorare le parole chiave, analizzare il traffico e migliorare il posizionamento nei risultati di ricerca.

5. Aggiornamento dei contenuti

Aggiornare regolarmente i contenuti del sito è cruciale per coinvolgere gli utenti e mantenere un alto livello di rilevanza. Ciò potrebbe comportare la creazione di nuovi articoli, pagine o aggiornamenti grafici, che potrebbero richiedere l’impiego di professionisti come copywriter, designer grafici o sviluppatori web. Anche questo è un costo di gestione sito web molto variabile ma che va considerato.

6. Assistenza tecnica e supporto

Nella gestione di un sito web va preso in considerazione anche il costo dell’eventuale assistenza tecnica per risolvere problemi o fare modifiche al sito. È un costo che può variare in base alla complessità delle richieste e alla tempestività del supporto.

Cosa succede se non si fa manutenzione?

Un sito obsoleto e non aggiornato potrebbe manifestare errori durante la navigazione, non essere visualizzato correttamente, o ridurre le proprie funzionalità e anche correre diversi spiacevoli rischi, soprattutto in termini di sicurezza, a causa di malware e possibili attacchi informatici che potrebbero far propagare virus nei dispositivi personali, nelle reti aziendali e nei server mail.
Dall’introduzione del GDPR, oltretutto, un eventuale furto di dati sensibili da parte di hacker può avere ricadute penali sul responsabile della privacy aziendale. È quindi importante l’aggiornamento costante delle policy e dei software che proteggono il sito, oltre a tutti gli interventi tecnici che ne preservano le funzionalità.


Ovviamente, non tutti i siti hanno le stesse esigenze di manutenzione, per questo il costo annuale di un sito internet è variabile e dipende da diversi fattori.
Investire nella manutenzione e nella gestione efficace del tuo sito web è un passo fondamentale per il successo a lungo termine della tua presenza online.
Noi di CommunicAnimation ti possiamo affiancare in ogni momento per le diverse esigenze e, se vuoi sapere più nel dettaglio quanto costa un sito web all’anno, contattaci.