Gli smartphone controlleranno il vostro sangue attraverso un chip

Gli smartphone sono davvero degli strumenti eccezionali, possono rispondere alle chiamate per te, farti da sveglia e, a breve, tenere sotto controllo il nostro sangue.

Non avverrà in maniera diretta, certo, ma tramite un microchip sottocutaneo di solo 14mm sviluppato dallo svizzero Giovanni De Micheli.

sensore controllo sangue

Il sensore permettera di controllare proteine, il livello di glucosio, la pressione sanguigna sia in situazioni di riposo che sotto sforzo.

Tutti i dati così raccolti, poi, verranno trasmessi al proprio smartphone tramite una connessione blutooth e permettera all’utente e al medico dello stesso di tenere sempre sotto controllo la situazione.

Collegamento blutooth

Ad esempio, quando il cuore sta per avere un infarto, il corpo rilascia una determinata proteina nell’organismo. Essere a conoscenza a priori del suo rilascio significherebbe riuscire a prevedere l’arrivo dell’infarto stesso e prendere, quindi, i dovuti accorgimenti.

Questo piccolo dispositivo ci dimostra come un oggeto di culto come lo smartphone, nato per essere un cellulare ad alta tecnologia, può diventare un qualcosa di realmente utile anche per nostra salute, come già succedeva con la possibilità di misurare la nostra temperatura corporea.

BitRebels