Raggiungere la felicita’ lavorando con la propria passione

Vi sarà capitato sicuramente da piccoli di dover affrontare il tema intitolato “che cosa vorresti fare da grande” e dover mettere per iscritto i propri sogni e la propria passione.


In quel momento fanciullesco in cui tutto sembra possibile, la fantasia non ha freni, le aspirazioni non sembrano assurde o irraggiungibili e i sogni non sono mai troppo grandi.  In quel momento in cui il foglio di carta bianco è tutto il tuo mondo, non hai paura di raccontare te stesso, non hai paura di essere giudicato da altri ma, soprattutto, quello che scrivi è ciò che provi realmente perché nasce dal tuo io interiore, puro e incontaminato.
Una volta cresciuti, però, lo scontrarsi con la realtà nuda e cruda ci porta sempre più spesso ad accantonare le passioni e i sogni per vivere una vita “accomodante” e ben lontana da quella che avevamo sognato.
Una volta cresciuti ci si rende conto che il cinismo del mondo tende a frenare le persone sognatrici e le porta a “camminare con i piedi per terra” per vivere una vita facile ma infelice.

Qual’e’ la formula per raggiungere la felicita’?

Non esiste una formula matematica esatta e sicura che ti porta al raggiungimento completo della felicità interiore, ma esiste una persona che va ascoltata senza indugio o paura e quella persona siamo proprio noi stessi.
happyQuel bambino fanciullesco e sognatore vive costantemente dentro di noi e non morirà mai continuando a sognare, desiderare e amare.
Per raggiungere la felicità dobbiamo quindi imparare a seguire alla lettera i nostri sogni, dobbiamo trovare la nostra strada e percorrerla senza lasciarci influenzare dal mondo esterno.
Seguire la propria passione non è facile, anzi è una strada in salita, dura e faticosa. Ma se si lavora con devozione facendo ciò che più si ama, qualsiasi ostacolo o difficoltà può essere superato con un sorriso e con la gioia nel cuore.

Lavorare con la propria passione e raggiungere i propri obiettivi, porta, non solo ad essere veramente felici, ma a pensare positivo per dar vita ad un mondo straordinario che sia un luogo migliore per noi stessi e per gli altri. Impariamo a rompere le barriere della diffidenza per creare qualcosa di veramente unico e speciale che duri nel tempo.

Come diceva J. Mariotto:
C’è una gioia speciale che ti aspetta: la troverai solo in ciò che ami fare, ed essa renderà migliore la tua vita e quella di tante persone“.

guest
1 Comment
Newest
Oldest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
Wally
Wally
6 years ago

Ho trovato questo post illuminante, grazie mille di averlo condiviso!

Go to top