web design: 5 step per progettare un sito web correttamente

La scorsa settimana abbiamo visto quali sono i tool gratuiti online per realizzare un Wireframe che rappresenti la struttura grafica del nostro sito web. Ma la creazione e l’impostazione del wireframe grafico è solo uno dei passaggi necessari per una corretta progettazione web.

 

Come per tutte le lavorazioni crative, anche progettare un sito web richiede un iter di lavoro ben preciso e strutturato, da seguire passo dopo passo.

sito web

Ai giorni nostri, il sito internet è uno degli strumenti fondamentali per un’azienda che ha la necessità di espandersi e di crescere per far conoscere i propri prodotti e la propria immagine ad un maggior numero di utenze. Per questo motivo, possedere un sito web che sia funzionale, sia dal punto di vista grafico che strutturale, è importantissimo ed è necessario che la fase di studio sia effettuata dal web designer con cura, prudenza e molta attenzione.

Con l’aiuto dell’infografica qui sotto, vediamo quali sono i passaggi e le fasi corrette per progettare un sito web dal principio alla messa online definitiva.

 

Come si realizza un sito internet? 5 passaggi per progettare un sito web dall’inizio alla fine

 

progettare un sito web1. Analizzare quello che il cliente vuole

Il primo step da effettuare per progettare un sito web è studiare ed analizzare il cliente e quello che vuole ottenere dal sito: i suoi obiettivi generali, la finalità del sito, il taget di riferimento, i competitor e le caratteristiche aziendali che vuole far emergere.
E’ importante stabilire questi elementi insieme al cliente stesso, in modo tale che possiate successivamente stabilire il budget a disposizione e, di conseguenza, una timeline lavorativa che determina i vari step di consegna intermedi e il giorno della pubblicazione online definitiva.

2. Ricerca, ispirazione e pianificazione

Il secondo passaggio richiede un lavoro di studio e ricerca che il web designer deve necessariamente fare successivamente l’incontro iniziale con il cliente. Questa è una delle fasi più delicate perchè è il momento in cui vengono concretizzate le idee e viengono organizzate le ore di lavorazione.
Questa fase, nello specifico, richiede una ricerca e studio dei competitor, delle esigenze degli utenti finali, uno studio sull’estetica dell’immagine grafica attraverso immagini e siti di ispirazione e referenza e la definizione della sitemap del sito, ovvero l’alberatura (flowchart) schematica del numero di pagine, dei collegamenti e dei contenuti.
Inoltre, prima di passare alla fase successiva è importante pianificare le ore e il tempo di lavoro per distribuirlo in modo corretto e non arrivare in ritardo alla data di consegna.

3. Definire il Design del sito

La terza fase per progettare un sito web si divide in tre piccoli mini step.
Il primo step è la creazione del wireframe grafico (leggi per approfondimento), che rappresenta lo scheletro che avrà il sito internet: esempio come verrà impostata l’header, dove saranno posizionati i contatti, i social, il form di contatto, la grandezza delle immagini, dove sarà inserito il testo e il menu.
Il secondo step è la definizione del mock-up che verrà poi approvato dal cliente. In questa fase si lavora sul proprio wireframe dal punto di vista grafico: si aggiungono le immagini, il logo e i colori.
Una volta che il cliente ha approvato il lavoro, è possibile passare alla terza fase, ovvero il passaggio dal mock-up alla realizzazione della struttura definitiva con un programma di editing grafico (Photoshop, Illustrator o InDesign), per determinare in modo esatto e preciso come sarà l’immagine estetica del sito una volta pubblicato online.
Questo ultimo passaggio ci permette di agevolare e rendere più veloce il nostro lavoro di scrittura del codice.

4. Scrittura del codice

Il development è la fase in cui il sito grafico viene codificato. A seconda della finalità e dello scopo per cui il sito è stato creato, ci sono diverse modalità con cui è possibile scrivere il codice (argomento che non affronteremo nel dettaglio in questo articolo).

5. Test e pubblicazione online

La quinta e ultima fase da eseguire prima della pubblicazione online, è quella di testare sui vari browser la compatibilità del sito web. Questa fase di test serve anche a verificare eventuali errori di collegamento, di reazione degli elementi che sono stati inseriti nel codice e la corretta funzione di tutti gli strumenti.
Una volta che il sito compare e reagisce esattamente come lo avete progettato, immaginato e definito con il cliente nella fase progettuale, è arrivato il momento di consegnarlo e concludere la lavorazione.

Leave a Reply

avatar
Go to top

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca su maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi