Essere creativi: 12 suggerimenti utili per potenziare la creativita’

Siete dei creativi ma non sapete come potenziare al meglio la vostra creatività? Quali sono gli strumenti per avere sempre idee brillanti e funzionali?

La creatività è un’indole della nostra mente che ci permette di creare e di inventare, grazie all’utilizzo dell’immaginazione e della fantasia.
Ognuno di noi ha una parte creativa al suo interno, ma solo alcuni sono in grado di sfruttare questa capacità e di allenarla per creare qualcosa di unico e originale.
L’ispirazione creativa, infatti, non deve essere aspettata come un fulmine all’improvviso, ma deve essere coltivata e potenziata attraverso un esercizio quotidiano della mente.
Ma cosa è necessario fare per mantenere sempre fresco e funzionale il flusso creativo?

12 passaggi per essere creativi

creatività1. Pensare con la propria mente
Quando si lavora con la creatività è sempre utile chiedere pareri di terzi, ma è importantissimo evitare di lasciarsi influenzare da quello che viene consigliato o detto. Le critiche sono preziose per correggere le proprie idee e migliorarle, ma non per stravolgerle completamente.

2. Essere critici verso se stessi e il proprio lavoro
Cercare sempre di avere uno sguardo critico anche verso i propri lavori e non solo quelli degli altri. Per verificare che un progetto funzioni o meno è utile provare ad abbandonarlo per qualche giorno e riguardarlo successivamente con occhi più freschi: eventuali errori vi colpiranno subito al primo sguardo.

3. Non essere perfezionista
Ognuno di noi, per natura, è imperfetto. Ricercare la massima perfezione in un lavoro creativo è controproducente; ciò non significa che bisogna lavorare grossolanamente, ma che eventuali imperfezioni a volte possono essere i punti di forza di un progetto creativo.
A volte i migliori creativi sono proprio quelli che lasciano trapelare dai propri lavori eventuali difetti, funzionali a rendere originali e uniche le opere realizzate.

4. Non perdere mai l’autostima
Come detto ad inizio articolo, il flusso creativo non è sempre regolare e le idee buone non piovono dal cielo. A volte può capitare di non riuscire a trovare un giusto punto di partenza, di trovarsi bloccati e in cerca di ispirazione. In questi casi non bisogna mai arrendersi e fidarsi sempre delle proprie capacità.

5. Non aver paura di fallire
Alla partenza di un progetto creativo non bisogna partire con la paura di sbagliare perché si rimane condizionati. Crescere professionalmente significa affrontare a testa alta ogni momento della propria vita e della propria carriera e, quindi, scontrasi con critiche negative o fallimenti. Il proverbio dice: “sbagliando si impara”: anche i migliori creativi hanno sbagliato almeno una volta nella vita, l’importante è imparare dai propri errori e ripartire.

6. Pensare come un adulto, ma agire come un bambino
I bambini sono molto più creativi degli adulti. Vedere il mondo con gli occhi di un bambino significa eliminare tutti i pregiudizi e le convenzionalità come se si osserva una cosa per la prima volta. Non bisogna mai perdere la curiosità e la bramosia della conoscenza: il mondo è infinitamente affascinante e non si finisce mai di scoprire cose nuove.

7. Trovare un metodo di lavoro adatto a voi
Cercare di trovare e sperimentare un metodo di lavoro che ti permette di sfruttare al massimo le tue capacità ma che non diventi una routine chiusa, fissa e troppo monotona.

8. Non lasciarti influenzare dalle tendenze del momento
Avere una conoscenza sulla cultura popolare e sapere cosa è di moda o meno, è molto utile per un creativo, ma non deve influenzare troppo sul progetto finale. Essere creativi e artisti significa conoscere le regole per poi doverle stravolgerle; essere dei veri creativi significa essere sempre un passo davanti agli altri ed anticipare le tendenze.

9. Non fissare il lavoro su un unico genere
Un creativo ha sempre uno stile e un genere come punto di forza della propria produzione creativa. Questo non significa che bisogna sempre fissarsi su quel genere perché poi si diventa ripetitivi e noiosi. Provare a spaziare in diversi generi e sperimentare anche stili differenti può essere molto utile per dare un tocco di freschezza alla propria creatività.

10. Approfitta dei momenti in cui sei da solo
Nel mondo contemporaneo, essendo multimediale e interattivo, i creativi sono abituati a collaborare fra loro lavorando in gruppi o in team. La collaborazione è una parte fondamentale della creazione perché ci si confronta con altri pensieri ed altre idee. A volte, però, è importante portare avanti dei progetti singoli che aiutano ad allenare la creatività personale e la fantasia.

11. Guardare sempre avanti e mai indietro
Un creativo di successo è quello che sa creare qualcosa di originale che non è mai stato realizzato o pensato da nessuno fino a quel momento. Dare uno sguardo al passato è importante perché aiuta la conoscenza e aumenta l’ispirazione, ma non deve essere utilizzato o imitato per una produzione futura.

12. Sfidare le proprie capacità con progetti creativi
Mettere alla prova la propria creatività per tenerla sempre attiva e allenata, cercando di realizzare lavori sempre più complessi e difficili da affrontare passo passo con determinazione, volontà e positività.

Leave a Reply

avatar
Go to top

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca su maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi